Next stop to…. Zurigo!!

zurigo

Eccomi appena tornata da un nuovo viaggio. Questa volta sono stata in Svizzera e più precisamente nella zona di Zurigo!! Ve la racconto attraverso una sorta di brainstorming di fotografie, mescolate con le mie impressioni.

Era la prima volta che andavo in Svizzera. Mia mamma ne ha sempre parlato bene e mi raccontava che quella era la terra dei nostri avi che dopo la guerra si sono rifugiati in Svizzera per tentare la fortuna. Una terra che allora sembrava molto lontana, ma che in realtà è dietro alla nostra porta di casa.

Mi ha colpito, ma non è poi così diversa da dove abito. Tanta natura, prati verdi, laghi e soprattutto tante tante regole.

A Zurigo vi convivono tantissime cose e tantissimi pensieri: la grande pulizia nelle strade della città, l’eleganza delle persone che vi abitano, l’orgoglio che si nota sul viso dei passanti, la galanteria e la superiorità.

A Zurigo vi è sia natura che città, ed è così che il grigiore dei palazzi si fonde ai colori vivaci della natura.

Lago di Zurigo

Lago di Zurigo

Il centro storico di Zurigo è un’insieme di stradine, che salgono e scendono, che si interrompono o che ti portano a scoprire nuovi angoli del quartiere. La città è fatta anche di numerosi bar e piccoli ristoranti, affollati di personaggi più o meno importanti, di panchine che si affacciano sul lago, di fiorerie e di negozietti. Agli occhi di chi non la conosce può sembrare una cittadina perfetta, ordinata e organizzata. Può essere.

Città vecchia di Zurigo

Via del centro storico di Zurigo

E’ un luogo dove mi sono sentita voluta bene, dove mi sono rilassata e dove mi sono fatta trasportare con il naso all’insù. Una città dove ci si può rilassare, passeggiando lungo il lago, ma allo stesso tempo sbizzarrirsi nel fare shopping e scoprire posticini nuovi. Un luogo molto simile a quello di casa, ma molto diverso per la lingua, la cultura e la moneta.

Zurigo lungo fiume

Fiume Limmat che attraversa la città di Zurigo

Città nuova di Zurigo

Via principale di Zurigo

Zurigo

Scorcio della città

 

You May Also Like

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>