Un paradiso chiamato Koh Nang Yuan

Koh Nang Yuan3

Non trovavo mai le parole giuste per scrivere sulla Thailandia. Avevo in mente di scrivere su Bangkok, sulla mia esperienza a Koh Phi Phi e le mie impressioni su Phuket. Volevo anche scrivere di quanto è bella Koh Tao e di tutti i pesci che ho visto, ma alla fine non trovavo mai le parole giuste per farlo. Perchè quando vivi un’esperienza così forte ed emozionante devi per forza usare le giuste parole!! Però, oggi ho deciso di scrivere un post su Koh Nang Yuan. Penso che le immagini parlino da sè, ma provo anche a raccontarvela con le mie parole.

E lì mi è successo proprio così:

Viaggiare è come innamorarsi: il mondo si fa nuovo…
(Jan Myrdal)

Koh Nang Yuan

Vista dal punto panoramico

Vi è mai capitato di chiudere gli occhi e sognare di essere su un’isola deserta sdraiati su un spiaggia bianca e magari con un bel cocco fresco in mano? A me è capitato. Tante tante volte.

Ma poi ho deciso che è bello sognare sì’, ma se le cose si realizzano tanto meglio. Ed è stato così. Koh Nang Yuan è un paradiso terrestre.

E’ considerata una delle 10 isole più belle al mondo, dove la natura parla da sè e non vi è niente, o meglio quasi niente.

Koh Nang Yuan si trova nel golfo meridionale della Thailandia ed è composta da tre isolotti collegati da una striscia di sabbia bianchissima. L’isola si trova a nord-est da Koh Tao e dista circa 20 minuti con il taxi boat.

Qui non ci sono rumori, non c’è smog, non ci sono mezzi di trasporto, se non le barche che collegano l’isola con Koh Tao. Non c’è fretta.

E niente wi-fi (se non nell’unico ristorante presente sull’isola).

C’è pace, natura e il rumore delle onde di acqua cristallina.

Koh Nang Yuan1

Mare turchese di Koh Nang Yuan

Koh Nang Yuan2

Striscia di sabbia bianca che collega gli isolotti vista dal punto panoramico

A Koh Nang Yuan vi è anche un punto panoramico dove si può godere ed ammirare la bellezza mozzafiato dell’isolotto. Ma non fate come me. Non salite sulla collina alle 11 del mattino quando il sole picchia forte e magari non avete fatto la colazione, perchè rischiate di svenire. Infatti, per raggiungere la cima ci vogliono circa 30 minuti di camminata dentro alla foresta. Tenete anche conto di tutti gli animali che potete incontrare. Ma vi assicuro che ne vale la pena!

Koh Nang Yuan3

Veduta dell’isola dal punto panoramico

Ma non finisce qui. A Koh Nang Yuan si può fare anche snorkeling, ma è diverso rispetto alle altre isole. Non c’è ansia. E soprattutto ci sono una marea di pesci coloratissimi che potete osservare anche senza la maschera. Appena l’acqua vi arriva al ginocchio siete già circondati da pesci di tutte le sfumature. A me piacevano i pesci dorati. Mai visti prima.

Il più bel momento? Il tramonto.

Alle ore 17 partono le ultime barche per riportare a casa i turisti e l’isola si svuota. Rimangono solo le poche persone che alloggiano a Koh Nang Yuan.

Persone che vanno e il tramonto che arriva. La spiaggia è quasi deserta. Il cielo diventa color pastello e la luce si fa sempre più intensa. Non serve parlare, non servono i commenti. Basta solo guardare lo scenario che avete di fronte.

Sono sicura che un giorno riempirò di nuovo la valigia per tornare in questo paradiso incontaminato. In questa isola così silenziosa che non disturba e sembra non esistere.

Koh Nang Yuan4

Spiaggia bianchissima dell’isola

Come arrivare: da Koh Tao partono i traghetti ogni 30 minuti, oppure potete arrivare con il taxi boat (barchetta in legno) pagando 100 bath.

You May Also Like

8 Comments

  1. 1
  2. 2
  3. 4
  4. 5

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>